Home Italian Version


Apri/ChiudiRiscaldatori a Cartuccia
Alta Densita di Potenza
Alta Densità con TC
Media Densità
Bassa densità
Altissima Densità
Hi-Temp. Super Sealing
Bassa Tensione
PTC Autolimitanti
Riscaldatori per Bulloni
Riscaldatori a Cartuccia per Fluidi
Super Stagna ad Alta Temp.
Accessori & Costruzioni speciali
Scarica il Catalogo
Apri/ChiudiElementi Microtubulari
Caratteristiche
Misure Standard
Modulo d'Ordine
MAXI-Rollmax
MINI-Rollmax
MICRO-Rollmax
Macchina Spiralatrice
Versioni Speciali
Super Stagna ad Alta Temp.
Scarica il Catalogo
Apri/ChiudiRiscaldatori per Ugelli
Caratteristiche (Piromax)
A Fascia in Ottone
A Fascia in Acciao Inox
A Fascia Sottillissimi
Scarica il Catalogo
Apri/ChiudiRiscaldatori a Fascia
Riscaldatori con isolamento in Mica
Riscaldatori in Ceramica
Riscaldatori Rettangolari
Cast Alu/Brass Heaters
Protection Housings
Insulating Pads
Contact Accessories
Connection Boxes
Clamping Devices
Catalogue download
Apri/ChiudiRiscaldatori Piatti
Mica Flat Heaters
Cast Alu/Brass Heaters
Grooved Heating Plates
Apri/ChiudiRiscaldatori a Cartuccia Piatti
Features
Connection Options
Heating Options
Bending in Shapes
Application and Shapes
Catalogue download
Apri/ChiudiRiscaldatori Tubolari
Plain Tubular Heaters
Square Cross-Section
Finned Tubular Heaters
Duct Air Heaters
Threaded Immersion Heaters
Flanged Immension Heaters
Scarica il Catalogo
Apri/ChiudiRiscaldatori a Cartuccia per Radiatori
Riscaldatori a Potenza Costante
Riscaldatori PTC Autolimitanti
Connettori e adattamenti
Unità di Controllo
Scarica il Catalogo
Apri/ChiudiIrradiatori Infrarossi
Caratteristiche
Applicazioni & Scelte
Dati Tecnici
Modelli
Gruppi con parabola
Colori Termosensibili
Scarica il Catalogo
Apri/ChiudiCompleti-Riscaldatori Ceramici
Caratteristiche
Technical Data
Apri/ChiudiTermocoppie & Resistenze
TC isolati con MgO
Conventional TC
Termoresistenze
Accessori
Catalogue download
Apri/ChiudiCavi Scaldanti
Autoregolanti
Potenza Costante
Minerale Isolato
Protezione contro Gelo
Apri/ChiudiRiscaldatori Flessibili
Etched Foils - Informazioni Generali
Features - Etched Foils
Apri/ChiudiRiscaldatori per Fusti
Riscaldatori per Fusti Integrali
Riscaldatori flessibili per Fusti
Apri/ChiudiRiscaldatori MoSi2
Caratteristiche
Apri/ChiudiRiscaldatori ad Aria
Selezione
Usi
Applicazioni
Models
Apri/ChiudiTermoregolatori
Models
Apri/ChiudiUnita di Controllo temperature
Features

Se il menu sopra non risulta visibile, aggiornare a
aggiorna a Firefox 2.0
 
RISCALDATORI A CARTUCCIA - ALTA DENSITA DI POTENZA - RACCOMANDAZIONI PER I RISCALDATORI

 

RACOMANDAZIONI PER UNA CORRETTA INSTALLAZIONE DEI RISCALDATORI A CARTUCCIA

-Ripartire la potenza necessaria sul maggior numero di riscaldatori possibile, in modo da ridurre la densità in W/cm2 di ogni singolo riscaldatore.

-Inserire le cartucce ULTRAMAX in fori con meno gioco possibile e pareti alesate.
Il gioco tra riscaldatore e foro diminuisce la trasmissione del calore, aumenta la temperatura della cartuccia, esalta il processo di ossidazione, aumenta il consumo di energia e riduce di molto la vita del riscaldatore.

-Se le cartucce sono montate su parti di macchine in movimento, assicurarsi che i cavi siano ben ancorati qualche cm dopo l'uscita dal riscaldatore per evitare movimenti e conseguenti rotture.
Anche se piccoli movimenti sono in genere accettabili, il pericolo di rottura è sempre elevato. Qualche spira del cavo dopo l'ancoraggio, è sempre molto utile per allungarne la vita.
Se l'applicazione richiede una movimentazione continua, è indispensabile comunicare l'ampiezza e la tipologia del movimento.
In molti casi un box intermedio è molto utile per trasferire il movimento su un cavo supplementare facilmente sostituibile.

-In presenza di vibrazioni significative, è opportuno utilizzare un box di connessione intermedio come sopra descritto.

-Proteggere i cavi e la testa della cartuccia, soprattutto se non sigillata, contro la contaminazione da oli, liquidi, spray, gas corrosivi, spruzzi d'acqua.
Con i cicli di caldo e freddo la cartuccia assorbe qualsiasi sostanza che venga a contatto con l'isolante.
La maggior parte delle sostanze carbonizzano producendo cortocircuiti.
L'unica sigillatura che garantisce una protezione totale è SC400 (pag.20) 

-Se i cavi devono permanere in aree con temperature costanti superiori ai 250°C. è indispensabile utilizzare una delle seguenti soluzioni:
      -Cavi flessibili in nichel isolati con fibra ceramica o perline in ceramica. 
      -Conduttori rigidi in nichel non isolati o isolati con guaina di fibra ceramica o perline in ceramica.
      -Allungare la parte fredda del riscaldatore quanto basta a portare i cavi al di fuori della zona ad alta temperatura.

-Evitare che la testata della cartuccia e di conseguenza i cavi penetrino all'interno del foro. Il calore della massa metallica può danneggiare l'isolamento e la sigillatura.

-Se i cavi devono permanere in aree con temperature della cartuccia. L'adesivo di certi nastri può penetrare all'interno della testa, carbonizzarsi e produrre cortocircuiti. Se la nastratura è indispensabile, utilizzare nastro adesivi a base siliconica.

-In presenza di elevate temperature, è sempre molto opportuno isolare termicamente le parti riscaldate. L'isolamento produce i seguenti effetti positivi: Abbassa il consumo d'energia fino a 40%. Richiede l'impiego di elementi meno potenti e di conseguenza di più lunga durata. Fare raggiungere temperature più elevate in minor tempo.

-Per migliorare la conduzione del calore e facilitare l'estrazione delle cartucce utilizzare il compound LUBRIHOT. Fare molta attenzione che il compound non vada a sporcare la testa della cartuccia, potrebbe causare dispersioni di corrente e cortocircuiti.

-Sistemare le termocoppie ad una distanza non superiore ai 10 mm. dalla cartuccia e possibilmente nella zona centrale. Questa avvertenza è di estrema importanza quando la cartuccia ha una elevata densità di potenza. L'uso di termoregolatori proporzionali a microprocessore è essenziale per prolungare la vita dei riscaldatori.

-L'ossidazione delle ULTRAMAX e del foro in cui sono inserite, prodotta da molte ore di lavoro ad  elevate Temperature, può impedire l'estrazione dell'elemento brucciato. Dopo aver tentato l'estrazione utilizzando EXTRACTOR (pag.31) effettuare una foratura con una punta di 2/3 decimi inferiore al diametro nominale del riscaldatore e ad estrazione avvenuta, se necessario anche con l'aiuto di un tondino e martello, ripassare il foro con un allesatore.

-Un riscaldatore a cartuccia ROTFIL, utilizzato correttamente assicura tempi di vita lunghissimi. Per ottenere le migliori prestazioni è necessario comunicare accuratamente tutti gli elementi necessari ad individuare il riscaldatore più idoneo. Una copia della scheda che si trova a pag.32 può essere un mezzo utile per una comunicazione esauriente e corretta.

TOLLERANZE STANDARD SUI RISCALDATORI A CARTUCCIA ULTRAMAX

Diametero La tolleranza è indicata in corrispondenza dei vari diametri elencati sul catalogo
Lunghezza Fino a 100 mm ± 2 mm
oltre ai 100 mm ± 2%
Wattaggio +5% -10%
Resistanza +10% -5%

La resistenza cambia con il variare della temperatura. A temperatura ambiente, la resistenza è circa il 5% più bassa rispetto a quella della temperaturadi lavoro.
Per lunghezze fino a 300 mm
0.1 mm ogni 150 mm
Oltre 300 mm, eseguire la seguente operazione:

Arrow=L² X 4 / 1,000,000

L=lunghezza del riscaldatore in mm

In ogni caso, data la flessibilità del riscaldatore, la freccia difficilmente può rappresentare un problema all'interno del riscaldatore anche se il foro è molto preciso.
Tolleranze più ristrette rispetto a quelle standard possono essere concordate con la nostra sede di Pianezza.

RISCALDAMENTO DEI LIQUIDI 

La compattezza e l'elevata densità di potenza delle "ULTRAMAX" offrono eccellenti soluzioni nel riscaldamento dei liquidi.


RACCOMANDAZIONI GENERALI 

-Collocare il riscaldatore il più lontano possibile dalle pareti del serbatoio per favorire al massimo
la circolazione del liquido per convezione. -Accertarsi che il riscaldatore sia costantemente coperto da almeno 20 mm di liquido. -Evitare cicli ON/OFF troppo frequenti (utilizzare un termoregolatore proporzionale). -Controllare che non si depositino incrostazioni, calcari, sostanze, ecc. sulla guaina del riscaldatore. -Per evitare lo svuotamento del contenitore al momento della sostituzione del riscaldatore esaurito, è consigliabile l'uso delle nostre guaine supplementari. -Se esiste la possibilità di travasi di liquido, presenza di vapori, elevata umidità ambiente, inquinamenti, ecc, utilizzare ULTRAMAX sigillate. Per quanto possibile, non superare mai le densità in W/cm2 consigliate nella seguente tabella.

MATERIALE Temperatura. Max °C Max
W/cm²
Aqua 100 30
Asfalto, catrame e compound ad alta viscosità 95 1,5
150 1,2
200 1,0
250 0,8
Benzina - Kerosene 150 3,5
Freon 150 0,5
Gliocole Etilene 150 4,5
Melasse 40 0,7
Metalli fusi 260-500 4
Olio combustibile 90 1,5
Olio diatermico  400 3,5
Olio motori SAE 30  120 3
Olio vegetale 200 4,5
Sali fusi 500 4,5
Soda caustica 10% 90 4
Soda caustica 75% 70 2,3
Soluzioni acide 70 6
Soluzioni alcaline 100 6
Soluzioni sgrassanti 130 3,5

TEMPERATURA ASSUNTA DALLA GUAINA ALLE VARIE DENSITA IN WATT

DENSITA' MASSIMA CONSENTITA SUI RISCALDATORI ULTRAMAX, UTILIZZATI IN AMBIENTI AD ALTE TEMPERATURE

RISCALDAMENTO DEI METALLI

 

Azienda | Organigramma | Prodotti | Cataloghi | Qualità | Mappa del Sito

© 1999 ROTFIL s.r.l. Via Praglia 15 10044 Pianezza TO (Italy) > Come trovarci < Partita Iva 01846410015
T. +39-011-9683-111 - F. +39-011-9683-225 - e-mail:info@rotfil.com

Leggi la tua e-mail

web site by Anxera